Tappe finali nel Trapanese di SiciliaIn390tappe, il tour dell’eurodeputato M5S Corrao

L’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao si appresta a chiudere nel Trapanese il suo impegnativo tour Siciliain390tappe, la serie di appuntamenti che hanno visto impegnato in ciascun Comune Siciliano. Partito nella prima decade di giugno dal comune di Alcamo (tappa n.1), Corrao ha letteralmente attraversato in lungo e in largo la Sicilia toccando nei fine settimana, tutti i comuni siciliani da quelli dei Nebrodi a quelli del Ragusano, da quelli del Trapanese a quelli sulle pendici dell’Etna. L’europarlamentare M5S ha incontrato sindaci, associazioni, artigiani e imprese, simpatizzanti e cittadini. I due eventi di chiusura saranno a Palermo domenica 16 dicembre e a Pantelleria lunedì 17 dicembre. Nel capoluogo palermitano l’appuntamento per la tappa numero 389 è in programma alle ore 18.00 al Santamarina Bistrot in piazzetta Speciale n.5. Durante l’incontro moderato dal giornalista del TGR Sicilia Davide Camarrone, l’europarlamentare racconterà gli accadimenti più significativi del tour e farà il punto sulle ultime attività istituzionali condotte in Parlamento Europeo. Domenica previsto il “gran finale” a Pantelleria per l’ultima tappa del tour, la numero 390 dove è in programma un doppio appuntamento: il primo sarà alle 16.30 al Castello di Pantelleria dove Corrao terrà un workshop gratuito sui fondi europei mentre in serata incontrerà la cittadinanza e l’amministrazione comunale nel corso di un’agorà pubblica. Ad accompagnare Corrao nelle tappe trapanesi ci saranno i deputati regionali del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri e Sergio Tancredi. Intanto oggi pomeriggio l’eurodeputato sarà alle 15.30 al tempio di Segesta, alle 17.00 a Buseto Palizzolo, alle 18.00 a Custonaci, alle 19.00 a Valderice, alle 20.00 a Erice e alle 21.30 a Trapani. Domani, sabato 15 dicembre l’agenda prevede il primo incontro alle ore 9.30 a Vita, alle 10.00 a Salei, alle 13.00 a Marsala, alle 15.00 a Petrosino, alle 17.00 a Campobello di Mazara, alle 18.00 a Castelvetrano, alle 19.00 a Santa Ninfa e alle 20.00 a Gibellina. Domenica tappe nell’agrigentino ed evento finale a Palermo. Lunedì come detto, tappa finale nell’isola di Pantelleria. “Rappresentare un territorio – spiega Corrao – vuol dire conoscere caratteristiche ed esigenze di tutte le comunità, comprese le più piccole, quelle spesso dimenticate dalla politica e da chi ha il dovere di rappresentarle. La chiusura a Pantelleria invece ha per me un valore anche sentimentale perché, proprio al gruppo degli attivisti di Pantelleria promisi di raggiungere Bruxelles in autostop se fossi stato eletto in Parlamento Europeo. Morale, proprio da Pantelleria, dove tutto ha avuto inizio – conclude Corrao – tutto deve ricominciare”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.