2018
2/Ago

Brucellosi in Sicilia. Ecco cosa abbiamo scoperto a Bruxelles

L’europa risponde all’interrogazione dell’europarlamentare siciliano. Senza risultati, taglio ai fondi  La brucellosi bovina ed ovicaprina in Sicilia è un fenomeno gravissimo che silenziosamente ha provocato un danno di oltre 2 miliardi di euro per le aziende e forti rischi per la salute dei consumatori. Nonostante i milioni di euro di Fondi UE spesi, la Sicilia […]

2018
27/Lug

Agricoltura. Corrao (M5S), rischio monopolizzazione del grano Senatore Cappelli

Scatta interrogazione alla Commissione Europea: “Il presidente della società SIS Bologna che ha l’esclusività di tale grano, è presidente di Coldiretti Emilia Romagna. C’è dunque anche una commistione inopportuna tra funzione sindacale e business”. “E’ in atto un serio rischio di monopolizzazione del grano Senatore Cappelli, un grano di grande qualità, di proprietà dello Stato […]

2018
25/Lug

Alcune proposte per salvare la granicoltura in Sicilia

Da anni ormai il settore cerealicolo siciliano è in ginocchio. I produttori disperati non riescono più a fronteggiare la concorrenza scorretta delle multinazionali del grano.   In tutti questi anni l’Europa ha permesso di fare entrare grano-immondizia ricolmo di glifosato e micotossine senza alcun controllo, distruggendo l’economia cerealicola siciliana. Non possiamo illuderci di competere con […]

2018
5/Lug

Somalia, l’Europa intervenga per smantellare la Nisa, agenzia rea di torture e violazioni

Elman Ali Ahmed aveva un sogno: disarmare i bambini soldato e porre fine alla guerra civile che da troppi anni insanguina il suo paese: la Somalia. “Il padre somalo della pace”, davanti a reclutamenti forzati, uccisioni sommarie e mutilazioni di bambini decise di utilizzare la sua vita come scudo per dei bambini vittime di follia, […]

2018
5/Lug

Burundi, necessarie altre sanzioni verso chi continua a violare i diritti umani nel paese

Quanto vale la parola data da un uomo come Pierre Nkurunziza? Questo è quello che si stanno chiedendo tutti in Burundi: la società civile, le opposizioni ma anche i cittadini comuni. Il presidente ha infatti dichiarato che non correrà alle prossime elezioni del 2020, nonostante potrebbe farlo proprio grazie al referendum costituzionale che ha fortemente […]