A Corrao il report su scambio automatizzato dei dati di immatricolazione dei veicoli in Portogallo

L’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao è relatore del report su scambio automatizzato di dati di immatricolazione dei veicoli in Portogallo.

Con questa decisione, il Consiglio dà esecuzione alla cosiddetta decisione di Prüm per aumentare la cooperazione tra gli Stati Membri in materia di contrasto alla criminalità organizzata e al terrorismo.   Nella fattispecie, si tratta di permettere al Portogallo di ricevere e fornire dati personali per fini di ricerca automatizzata dei dati di immatricolazione dei veicoli. Da quanto emerge dalle analisi svolte, il Portogallo ha correttamente recepito nella propria legislazione nazionale le disposizioni generali sulla protezione dei dati di cui al capitolo 6 della decisione di Prum in oggetto.

A fine novembre dello scorso anno, il Parlamento ha ricevuto una richiesta di consultazione con un termine di 3 mesi per reagire. Per poter esprimere il parere in tempo utile, i coordinatori LIBE hanno deciso di lavorare esclusivamente in inglese e utilizzano la procedura semplificata ai sensi dell’articolo 50 del regolamento affinché il Parlamento possa votare in plenaria a febbraio.

“Nel mio rapporto – spiega Corrao – raccomando che il Parlamento dia il proprio consenso e dimostri il sostegno necessario alla rete europea di scambi automatizzati di dati creata tramite la decisione di Prüm”.

L’intervento di Ignazio Corrao in Commissione Libe del Parlamento Europeo del 25 gennaio 2018


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.