Pensione. Il Governo vuol portarla a 67 anni perché sarebbe aumentata l’aspettativa di vita…

Il Governo sta discutendo di alzare l’età pensionistica a 67 anni (oggi sono 66 anni e 7 mesi), il motivo è che si sarebbe alzata l’aspettativa di vita.

Allo stesso tempo però, se un parlamentare ha “lavorato” (che parolone vero? La gran parte dei parlamentari non fa veramente un c….) per ben 4 anni 6 mesi e 1 giorno a 65 anni prende una pensione aggiuntiva di circa 1000€ al mese, se fa 2 o più mandati parlamentari il diritto di acquisisce a 60 anni e l’importo aumenta esponenzialmente a seconda del numero dei mandati.

Insomma, la stessa classe politica che impone sacrifici come la “legge Fornero” ai cittadini, si mantiene stretti dei privilegi pensionistici medievali e lo fa senza alcuna vergogna.

Potete accusarci di essere populisti e credere a tutte le balle che gli altri partiti e i loro giornali dicono su di noi. Ma la cosa certa è che con il #m5s al governo, regionale e nazionale, quesi odiosi privilegi scompaiono e fare politica comincia a diventare per tutti una responsabilità nei confronti del Popolo piuttosto che un “win for life” personale a cui stare ancorati a tutti i costi.

Io mi sono messo a fare politica proprio perché non sopportavo tutto questo. La possibilità di dire basta a questo schifo oggi è una possibilità concreta ed è a disposizione di tutti gli italiani, aiutiamoci a realizzarla.

Il Governo sta discutendo di alzare l'età pensionistica a 67 anni (oggi sono 66 anni e 7 mesi), il motivo è che si…

Pubblicato da Ignazio Corrao su Domenica 18 giugno 2017


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *