Pensieri

2021
7/Gen

La politica globale nelle mani dei CDA di Facebook e Twitter…

Senza entrare per ora nel merito della vicenda statunitense (su cui si sprecano i commenti dei tuttologi), io credo sia realmente urgente una regolamentazione pubblica dei social network. Possono delle multimiliardarie società private decidere cosa sia vero e cosa sia falso? Cosa sia degno e cosa no? Cosa è buono e cosa è cattivo? Io […]

2020
21/Dic

Le nomine? L’assicurazione sulla vita della maggioranza

Se la riduzione del numero dei parlamentari è l’assicurazione sulla vita della legislatura, le nomine sono l’assicurazione sulla vita della maggioranza. Si, perché da qui a qualche mese nelle società pubbliche si libereranno più di 550 posti da lottizzare per i partiti di maggioranza. Il che, aggiungendo i denari del Recovery Fund da programmare, significa […]

2020
18/Dic

The Neverendig Brexit

La potremmo chiamare “Neverending Brexit”, parafrasando il famoso film di Wolfgang Petersen (e la famosa canzone di Limahl) “la storia infinita”. Perchè ragazzi, questa dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea è davvero una storia infinita. Dopo più di 4 anni di negoziazioni la saga sulla separazione UK-UE continua. Proprio così, continua, lo ripeto per chi […]

2020
3/Dic
2020
2/Dic

Meglio un contributo dei ricchi oggi o un debito per tutti domani?

Appartengo ad una generazione che ha iniziato ad interessarsi alla politica e alla cosa pubblica domandando ai propri genitori come abbiano potuto permettere lo sperpero di risorse pubbliche e il conseguente enorme indebitamento che ancora oggi dopo generazioni stiamo pagando a caro prezzo, soprattutto in termini di opportunità di investimento infrastrutturale e sviluppo sociale. La […]