Pazienti affetti da COVID 19 trasferiti da Bergamo a Palermo. La solida

Ieri notte due pazienti affetti da COVID19, in gravi condizioni, sono stati trasferiti con aereo militare da Bergamo, dove i posti in terapia intensiva sono finiti, all’ospedale civico di Palermo, che ha prontamente risposto alla richiesta di aiuto arrivata dalla Lombardia. Atto di solidarietà non dovuto e non scontato, considerata la scarsa disponibilità di strutture e posti letto dovuta al fatto che persone e denari si sono mosse sempre in direzione opposta.

Non sono bastati decenni di insulti, di disparità, di sanità regionalizzata (con conseguente enorme spostamento di risorse e di persone da sud a nord) a scalfire l’animo solidale che noi siciliani abbiamo sempre avuto e custodiamo gelosamente. Sono sicuro che da noi si cercherebbe un modo per salvare la vita pure a uno come Boris Johnson e a quelli che, come lui, non si fanno scrupoli a sacrificare vite umane per non stressare troppo l’economia.

Nel frattempo succede che il governo del Sudtirol – Alto Adige, a cui non dispiace affatto l’enorme flusso di lavoratori (fissi e stagionali) e di turisti che contribuiscono alla loro ricchezza, ORDINI a tutti i non residenti di tornare da dove vengono per curarsi a casa loro qualora fosse necessario, poco importa se mettendosi in viaggio mettono a rischio la loro vita e quella di tante altre persone.

Succede anche che la speranza di una cura al virus, al momento venga da Napoli, proprio dalla città che viene etichettata come “colerosa” negli stadi di mezza Italia.

Tenetele a mente queste cose che stanno succedendo quando questo incubo qui sarà finito. Tenete a mente che c’è bisogno di una sanità pubblica, centrale, accessibile a tutti e sottoposta a controlli e trasparenza tali che chi pensa di fare il furbo e speculare deve sapere che si butta via la chiave.

Dovendo passare l’isolamento nello strafottente Belgio mi sento ancora più orgoglioso di essere italiano 🇮🇹, ma ancora di più lo sono di essere meridionale e di essere siciliano.
Non saremo ricchi come gli altoatesini, ma la ricchezza di un popolo non si misura solo dal PIL, imparatelo.
La mia Sicilia nei parametri dell’umanità è uno dei posti più ricchi del Mondo e io sono e sarò sempre fiero di essere siciliano.

Ieri notte due pazienti affetti da COVID19, in gravi condizioni, sono stati trasferiti con aereo militare da Bergamo,…

Pubblicato da Ignazio Corrao su Sabato 14 marzo 2020

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.