2020
4/Set

ECCIDIO DI BUGERRU E LA PROCLAMAZIONE DL PRIMO SCIOPERO GENERALE

Oggi 4 settembre ricorre l’anniversario dell’eccidio di Buggerru avvenuto nel 1904.  Quasi duemila minatori sardi, costretti ad operare con turni massacranti e in condizioni di lavoro precarie, all’ennesima decisione a ribasso da parte della a società francese “Societé des mines de Malfidano” che gestiva la miniera di Buggerru e le terre circostanti, attraverso una circolare […]

2020
26/Ago

Are we SURE? Quel che c’è da sapere sulla misura annunciata da Gentiloni

SURE è l’acronimo di “Support to mitigate Unemployment Risks in an Emergency” (supporto per mitigare i rischi di disoccupazione nell’emergenza), ma in inglese vuol dire anche “Sicuro”, “certamente”, “davvero” o anche “fidato”. Il SURE è uno dei nuovi programmi messi in campo dalla Commissione Europea per far fronte alle conseguenze dell’emergenza covid-19, attraverso la quale […]

2020
24/Lug

Recovery fund: leggere attentamente le avvertenze

Le istruzioni per l’uso Il recovery fund come strumento per mettere in moto di nuovo l’Italia ottimizzando nel miglior modo possibile le risorse attraverso riforme lungimiranti per il futuro e il presente del nostro paese. Oggi vorrei portare all’attenzione un problema di non poco conto. Come ci stiamo preparando a livello nazionale alla valanga di […]

2020
21/Lug

Cucchiao di Conte al 90′ e l’Italia porta a casa il risultato

Dopo quasi 5 giorni il Consiglio Europeo trova la quadra per il Budget pluriennale e il recovery fund. L’Italia ne esce vincitrice ottenendo il massimo. In totale saranno 209 miliardi di euro concessi all’Italia, 81,4 in sovvenzioni e 127 in prestiti per un totale che risulta essere superiore alla proposta della Commissione. Una vittoria targata […]

2020
20/Lug

L’unanimità non è più il criterio che l’Europa può utilizzare per il futuro del cont ...

Tutti a nanna alle 5h30 del mattino. Si ricomincerà nel pomeriggio, così ha annunciato il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel. Si parla di una nuova proposta da 390 miliardi di euro in sovvenzioni e resto in prestiti. Dopo 4 giorni di trattative interminabili che dimostrano l’immobilità dell’Europa anche difronte alle emergenze, emerge sono un […]