NESSUNO TOCCHI PATRIZIO CINQUE

NESSUNO TOCCHI PATRIZIO CINQUE

ABBIAMO TUTTI IL DOVERE DI DIFENDERE L’AMMINISTRAZIONE DI BAGHERIA
Ve lo dico in tutta sinceritá perché ci sono stato piú volte e conosco davvero bene la situazione…Le continue minacce che questi ragazzi subiscono sono la riprova stanno viaggiando con la schiena dritta e hanno imbeccato la strada giusta…
Ci vuole animo, passione, forza e coraggio… Non sarebbe facile per nessuno ed immagino quante volte viene voglia di mollare tutto e andare a fare una vita normale, tranquilla, disinteressata altrove…
Conosco bene, anzi benissimo Patrizio Cinque, Fabio Atanasio e tutti i ragazzi del MoVimento 5 Stelle Bagheria e ho visto con i miei occhi le tecniche, le retoriche, le ritorsioni MAFIOSE con cui devono convivere giornalmente…
Gli operai del Coinres, e le loro modalitá comunicative le ho anche potute ammirare di presenza quando qualche settimana fa sono andato a trovare i ragazzi a palazzo Butera per programmare un’ azione congiunta dall’Unione Europea…
Patrizio é stato mio “compagno di banco” e posso mettere ad occhi chiusi entrambe le mani sul fuoco sulla sua onestá e determinazione…
Quando dice che si farebbe ammazzare per Bagheria, io so benissimo che non scherza, perché non l’ho mai visto pensare o parlare d’altro.
Ha un chiodo fisso, dare per la prima volta dignitá ai bagheresi e alla cittá di Bagheria…
Peró ragazzi, proprio perché non hanno paura non vanno lasciati soli, perché la storia ci ha giá spiegato abbondantemente che cosa succede quando si resta soli, e credo che giú in Sicilia di eroi ne abbiamo giá avuti tanti, troppi…
Adesso l’eroe deve diventare la collettivitá, che unita si ribella e reagisce, o meglio agisce a priori piuttosto che piangere a posteriori…
Per amministrare con onestá, una realtá come quella di Bagheria, ci vogliono veramente le palle, anzi ci vogliono due palle grosse cosí…
Questi ragazzi del Movimento 5 Stelle Bagheria stanno affrontando in maniera diretta e senza paura un nemico subdolo e spietato, e lo fanno con l’incoscienza ed il coraggio di chi é talmente folle che crede di poter cambiare il mondo…
Hanno bisogno di tutto il nostro sostegno, in ogni modo possibile ed immaginabile, mettiamo in moto l’INTELLIGENZA COLLETTIVA e cominciamo a pensare ai modi in cui possiamo aiutare questa amministrazione…
Bagheria va monitorata, sostenuta, aiutata…
Leggete questo articolo per comprendere con che cosa hanno a che fare giornalmente il Sindaco e gli assessori di Bagheria -> http://www.bagherianews.com/politica/13075-operai-del-coinres-assediano-palazzo-butera-e-minacciano-il-sindaco-e-lassessore-atanasio.html
Se volete capire da dove nasce questo assurdo problema, che cos’è il Coinres e chi sono questi operai, invece, leggete qui -> http://www.lavocedibagheria.it/2014/09/bagheria-lamministrazione-comunale-chiedera-al-consiglio-la-fuoriuscita-dal-coinres/
Amministrare non é facile nelle realtá piu civili, perché i fondi non bastano mai, immaginate cosa significa farlo in una cittá in dissesto finanziario e per decenni roccaforte delle piú sanguinarie cosche mafiose…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.