Massimo sostegno a Stefano Buffagni, vittima delle minacce legali dei signori Benetton

Ma che roba inquietante è che il CDA di Atlantia minacci azioni legali contro un esponente del Governo?

Massimo sostegno al nostro sottosegretario Stefano Buffagni, vittima della minacce di azioni legali da parte di uno dei Golia di questo Paese, i Benetton.
Anziché pensare ad azioni legali contro Buffagni (solo per aver annunciato un “No grazie” a una richiesta di prestiti garantiti per miliardi), i Benetton rendano conto agli italiani del crollo del ponte di Genova a seguito del quale abbiamo purtroppo assistito alla perdita di 43 vite umane.

I Benetton pensino a rispondere anche alle legittime richieste di tutti quegli imprenditori che in Italia hanno investito sul loro marchio e che si trovano in difficoltà a causa di scelte aziendali, a quanto pare, abbastanza discutibili, per le quali ci sono contenziosi in corso.

Che loro facciano finta di nulla e chiedano prestiti garantiti per miliardi è perfettamente lecito. È vero.
Ma ritengo altrettanto lecito pensare alla revoca delle concessioni statali e metterli di fronte alle loro responsabilità di gestione.

Oggi attaccando Stefano Buffagni e minacciando lo stop agli investimenti sfidano lo stesso Stato che gli ha garantito ricchi introiti e a cui dovrebbero essere eternamente riconoscenti. Attaccando Buffagni sfidano chi rappresenta l’Italia, che resta una repubblica democratica e non una istituzione a servizio di multinazionali.

Che Golia faccia il forte con Davide non è una novità. Ma non sempre Golia vince.
Coraggio Stefano. Siamo tanti i Davide con te in questa battaglia!

Ma che roba inquietante è che il CDA di Atlantia minacci azioni legali contro un esponente del Governo? Massimo…

Pubblicato da Ignazio Corrao su Venerdì 22 maggio 2020


2 risposte a “Massimo sostegno a Stefano Buffagni, vittima delle minacce legali dei signori Benetton”

  1. Umberto ha detto:

    Basta ladri di soldi pubblici, non dimenticate che, prima del crollo, i Benetton, chiedevano un aumento delle tariffe, che gli fu giustamente, negato! Questo ti dimostra la loro voracità di danaro. Non mollate! Se cade in governo su questo, si devono assumere la loro responsabilità! Noi, non abbiamo paura!
    Noi vogliamo che si toglie le concessioni, loro vogliono che restano nelle mani di chi ha dei morti sulla coscienza, per non aver fatto le dovute manutenzioni.
    Chi li vuole ancora, sappi che sarà la prima cosa che faranno!
    Benvenuti, nel mondo dei ladri!

  2. Antonio ha detto:

    Ma il governo ha poteri o no contro i Benetton? Chiunque in Italia puo minacciare chiunque esiste allora una anarchia che si sta diffondendo ? Fate rispettare le leggi o sarà una giungla di illegalità diffusa per i poteri forti e non

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.