Ma voi siete davvero contenti della composizione di questo nuovo governo?

Nei post precedenti, se li avete letti, avevo espresso un favore a questa negoziazione ma solo in presenza di determinate condizioni, tutte disattese.
Vediamo di capirci: se come alternativa di riferimento si ha un governo di estrema destra salvini-berlusconi-meloni è chiaro che qualsiasi governo e qualsiasi coalizione è meglio. A scatola chiusa. Ma era questo il nostro nobile obiettivo? Essere felici per un palese meno peggio, stile Macron in Francia (piuttosto schifato dai francesi ma eletto in quanto considerato meno peggio di Marine Le Pen).
Possiamo dire che rispetto a un governo di esaltati nordisti di estrema destra (spero che i media capiscano rischi e conseguenze di aver pompato a dismisura per anni uno come salvini) sarebbe preferibile anche il governo Paolino Paperino eterodiretto dalla Commissione Europea. Ma questo è un altro discorso. Il discorso che ci interessa oggi è la composizione di questo Governo una volta che si è riusciti ad aprire e portare avanti il tavolo negoziale.

Proviamo a fare due calcoli. Chi ha negoziato per conto nostro si è seduto al tavolo con in dote il 35% dei parlamentari (piuttosto compatti e in maggioranza proveniente dal meridione). Il Partito Democratico si è seduto con una rappresentanza di circa la metà (divisi in varie correnti). 333 parlamentari per il m5s e 166 per il pd. Quindi a rigor di matematica ti aspetti di venir fuori con una proporzione 2 a 1 a favore del Movimento 5 Stelle.
Ok, facciamo che la matematica, o il metodo d’Hondt, non siano applicabili ad una negoziazione del genere, perché posizioni e ministeri hanno un peso diverso e in ballo ci sono altre cose importanti, come la nomina del Commissario Europeo (che a mio modo di vedere, più volte riportata a Roma, vale 3 o 4 ministeri per varie ragioni che ho spiegato in precedenza). Quindi se tieni il Commissario Europeo, e vai a prendere qualche ministero considerato più “pesante” (economia, interni), ci sta che la proporzione numerica scenda e si avvicini a 1 a 1.

Cosa è successo invece?

– Il Commissario Europeo sarà Paolo Gentiloni Silveri (PD), già premier e discendente dei conti Gentiloni Silveri, a cui va quindi la casella più importante, perchè anche se questo governo dovesse cadere dopodomani lui rimarrà in carica per i prossimi lunghi 5 anni e avrà sempre un peso negoziale fondamentale per l’Italia. A Bruxelles il buon Paolo oltre a succedere a Federica Mogherini (sempre del PD, che doveva risolvere la questione migranti secondo il racconto di Renzi che la nominò in pompa magna 5 anni fa) viene a trovare il neopresidente del Parlamento Europeo David Sassoli (anche lui PD di lungo corso) e come interfaccia del nascituro governo, si troverà come Ministro con la delega agli affari europei Vincenzo Amendola (indovinate, anche lui del PD).

– Ok, il PD ha praticamente lottizzato tutto ciò che ha rilevanza europea (e questo significa tanto anche per tutto ciò che poi avviene nel secondo livello, ossia tutte le nomine e i funzionari in UE), ma alla fine la finanziaria si scrive in Italia e a negoziare ci va il Ministro dell’economia, che è quello che dà il via libera su quel che si può e non si può fare. Chi è quindi il nuovo Ministro dell’economia? Nientepopodimeno che lo storico Roberto Gualtieri, mio collega eurodeputato di questa e la passata legislatura, anche lui esponente del PD di lungo corso e presidente uscente della commissione economica del parlamento europeo, sempre ben vicino alle peggiori politiche di austerità dettate dalla Commissione Europea, dalla BCE e dal Fondo Monetario Internazionale. Quindi con lui si completa la casella Bruxelles che garantisce che da nessun ministero si muoverà un euro se non adeguatamente concertato con le istituzioni europee (dal partito democratico si intende, con al massimo la collaborazione del buon Giuseppe Conte).

– Ma come? tutte queste cose al PD? No. C’è Conte premier che abbiamo indicato noi (che però ci tiene a ricordare a tutti che è un indipendente e non è del m5s) con Fraccaro sottosegretario alla Presidenza del Consiglio a rafforzare la presenza m5s a Palazzo Chigi nel ruolo che recentemente fu della Boschi e di Giorgetti. Ruolo ambito e importante soprattutto per l’equilibrio interno del Governo stesso.

E il resto dei ministeri? A questo punto tutti immaginano che, vista la sproporzione di peso iniziale e l’assegnazione di tutta la parte europea ed economica al PD, ci sia una tabula rasa del m5s. Andiamo a vedere:
– Ministeri con portafoglio: M5S 4+2 (Di Maio, Bonafede, Catalfo e Patuanelli + Costa e Fioramonti) PD 5+1 (Franceschini, De Micheli, Gualtieri, Bellanova, Guerini + Speranza) e una che si dice indipendente (che fu però capo di gabinetto di Angelino Alfano nei governi del PD, Lamorgese)
– Ministeri senza portafoglio: M5S 4 (Dadone, D’Incà, Pisano e Spadafora) PD 4 (Amendola, Bonetti, Provenzano e Boccia).

Facendo gli auguri di buon lavoro a tutti i nomi elencati sopra (da cittadino italiano spero che facciano il meglio ovviamente), potrete giudicare da soli che qualcosa non torna.
Ora, senza entrare nel dettaglio dei singoli Ministri e peso e possibilità dei vari Ministeri (lo faremo con calma una prossima volta) mi sembra evidente, ad una prima occhiata, che oltre a quello che ho scritto sopra, tutto ciò che ha un grosso peso per il meridione sta in mano al partito democratico. Le infrastrutture che avevamo noi (vedrete adesso come si farà il tav) vanno alla De Micheli. Così come vanno al PD il ministero per il sud, sanità (perdiamo le ottime Lezzi e Grillo), affari regionali, agricoltura e pesca.
Lo dico ironicamente ma lo penso sul serio, faccio i miei più sentiti complimenti a chi ha negoziato per il PD, hanno fatto pesare un 18% quanto un 40%.

Io sono sempre stato un grande oppositore della lega nord (e ritenevo anche l’anno scorso che sarebbe stato meglio provare un contratto con il pd mettendoli al muro su questione morale e tutte quelle cose di cui hanno sempre parlato e non hanno mai fatto) e vi avevo detto che nutrivo molti dubbi su questo accordo e avrei condizionato il mio favore soltanto alla lettura dei primi equilibri. Spero vivamente che questo Governo faccia bene, lo spero da cittadino ancor prima che da esponente politico del Movimento 5 Stelle, ma non posso esprimere apprezzamento e tantomeno sostegno incondizionato. Non ci sono i presupposti minimi. Farò il mio lavoro con un impegno ancora maggiore di quello che mi avete riconosciuto e cercherò di rappresentare sempre al meglio la mia terra e le sue istanze, facendo tutto quel che è nelle mie possibilità per indirizzare le cose nel verso giusto, anche se sia semplice fiato sul collo alle istituzioni o raccontare la verità, come sto facendo in questo post, senza paura delle conseguenze o condizionamenti sistemici che possono derivare da questa alleanza. Il mio timore resta vivo e fondato, questo è un governo di scopo che come unico scopo rischia di avere quello di far scomparire l’identità restante di quello straordinario sogno rivoluzionario a cui abbiamo dedicato i migliori anni della nostra vita e che si chiama m5s.

https://www.facebook.com/554297734597392/posts/3074512442575896?sfns=mo


39 risposte a “Ma voi siete davvero contenti della composizione di questo nuovo governo?”

  1. Giulio Fadda ha detto:

    Grande Ignazio Corrao! finalmente qualcouno che dice come sono veramente le cose, ho paura che il grande sogno si sia infranto, abbiamo un governo a trazione pd. Ora avendo il partito democratico le leve del potere e una stampa sempre schierata dalla loro parte sarà ancora più difficile mostrare la bonta dell’operato dei nostri ministri. Sono molto incazzato cè una schiera di attivisti che non si rendono conto della realtà.
    grazie mille

  2. Giovanni ha detto:

    Condivido tutto caro rappresentante di Sicilia e Sardegna….. le tue terre
    Buon lavoro Ignazio

  3. Stefano Miotto ha detto:

    Scusi, ma questo governo sarà uguale a quelli che si sono succeduti dal 2011 al 4 marzo 2018, e contro i quali il m5s ha costruito il proprio successo elettorale. Come può pensare che faccia meglio? Ripartirà il business legato all’immigrazione. Ricordiamoci le parole del max imputato di Mafia capitale (PD) , con l’immigrazione si fanno più soldi della droga….. aumenterà il debito e ciò non a favore di politiche economiche keynesiane. Magari non ci sarà lo scontro frontale con l€U ma continueremo a fare i vassalli di francia e Germania e a farci mettere i piedi in testa perfino dai lituani. Ma dico io lei ci è mai stato a Vilnius? Parliamone……
    La speranza è l’ultima a morire. Ma voi l’avete tradita con una giravolta che disorienterebbe anche il solista delle Frecce Tricolori e mi creda ho ragione di poterlo affermare.
    In bocca al lupo per le prossime elezioni. Il mio voto, spiace dirlo non sarà mai più m5s. Probabilmente non le interesserà, mi creda però, a parte gli invasati, molti la pensano come me

  4. Raffaele Gallo ha detto:

    Come darti torto Ignazio, la speranza è che si portino avanti i punti del programma senza alcun tentennamento, a quel punto se ci riusciremo sarà vittoria doppia la nostra, al contrario se molleremo o ci tireremo indietro anche su uno solo dei punto in programma il movimento scomparirà cosi come le speranze di cambiare questo paese… un abbraccio da un attivista calabrese, come te molto deluso da questa squadra di governo.

  5. Salvatore Carrino ha detto:

    Sono d’accordissimo, se avessi saputo prima del voto sulla piattaforma russeau la composizione del governo avrei votato NO. Meglio andare al voto

  6. Giuseppe lo Porto ha detto:

    Assolutamente no, mai e poi mai con il Pd

  7. Vincenzo ha detto:

    Complimenti Ignazio per la tua chiarezza e sincerità. Dalle nostra parti, e lo sai bene si dice: meglio arrossire una volta che.. Far sempre finta di niente

  8. Massimiliano Filangeri ha detto:

    Premesso che sono un grande sostenitore dei 5 stelle, dopo aver letto attentamente l’articolo,mi sento un po’ sconcertato,in primo luogo la domanda mi sorge spontanea chi ha curato la trattativa dei 5 stelle ?Se la risposta è Di Maio ,mi viene da pensare che l’abbia fatta a tutti i costi per restare al governo e questo è poco onorevole per uno che ha fatto dell’uno vale uno il suo cavallo di battaglia,l’altra domanda che mi sorge è :ok adesso che la frittata é stata fatta riusciremo a togliere le concessioni ai Benetton e gl’altri punti di governo che fine faranno?Ovviamente non so rispondere quello che so é che sono triste e rammaricato.

  9. Maria ha detto:

    Li attendo al lavoro,ma condivido ogni singola parola.Analisi attenta e precisa.

  10. Giuseppina Di Vico ha detto:

    Ho sempre creduto nell’Europa, ora non più. Da quando è nato il progetto, ha funzionato bene, fino a quando si limitava ad essere “Comunità Europea”, dopodichè è sempre peggiorata per noi italiani. Mi rendo conto che i governi che votiamo, non concludono mai nulla, vuoi per incapacità, ma soprattutto perchè Bruxelles ce lo impedisce. Siamo diventati una colonia, con un debito che aumenta sempre (come le colonie francesi), ed una vita sempre più fatta di restringimenti economici. uindi Basta. Il M5S era contro questa Europa e contro l’Euro, per più sovranità. C’è stato un tradimento da parte vostra. Forse la colpa è di Grillo, che vi ha veramente ridotto a dei Portavoce (la sua, di Grillo). Falso che uno, vale uno. Vero invece che Lui (Grillo) decide per voi. (siete dei portavoce) E cittadini che vi avevano votato anche per ( più sovranità), sono delusi. Come ha spiegato lei, per poter cambiare qualcosa di questa Europa, occorre “occupare” troppi posti o pedine per poter cambiare qualcosa. Cioè mai. E l’Italia e gli Italiani, intanto muoiono!

  11. Caterina Castiglione ha detto:

    Certo Ignazio!! E un grande casino queste scelte. Come non sospettare che il lupo è feroce e non perde il vizio!!! Il pericolo non è Salvini!!!!!

  12. Carmela Finamore ha detto:

    Quando ho letto la composizione di questo governo sono rimasta interdetta,mi aspettavo il doppio dei ministeri ai 5stelle. Speriamo che riescano ad avere più sottosegretari. Conte non l’ho capito,il governo novità per ora è solo un pugno allo stomaco, le posizioni di forza sono state ribaltate. Speriamo bene

  13. Francesco Fasanella Masci ha detto:

    Disamina perfetta, responsabile ed ispirata. Sei il portavoce che tutti dovrebbero augurarsi di avere. Continuo, con entusiasmo ed orgoglio, ad esser fiero di aver contribuito, con qualche sassolino, alla tua rielezione. In bocca al lupo a te caro Portavoce ed al sud che ha bisogno di rappresentanti come te.

  14. Aldo Raccagni ha detto:

    Lodevole. Ammiro l’onestà intellettuale. A mio avviso, la stupidata di Salvini è stata desiderata e anche ricercata (viste le recenti dichiarazioni della Trenta, delusa dalla perdita del Dicastero): cosa impediva di accettare le “scuse” di Salvini e proseguire con maggior potere contrattuale, con l’unico vero Governo del Cambiamento? L’orgoglio ferito di Conte? Ma davvero volete fare credere che non comprendiate l’incompatibilità morale e politica dell’apertura al PD? Comunque, auguri e attento a non essere scartato dalla Segreteria del Partito.

  15. Calogero ha detto:

    Carissimo Ignazio sottoscrivo ognuna di queste tue affermazioni, mi permetto di fare un osservazione aggiuntiva, sulla quale mi piacerebbe avere un tuo riscontro: non ritieni che il quadro delle nomine europee da te riportato, non presupponga ancora una volta un allineamento supino ai peggioridettami europei.Sono orgoglioso di avere contribuito alla tua rielezione, perché ancora una volta dimostri l’attaccamento al tuo territorio. Buon lavoro.

  16. Niccolò ha detto:

    D’accordo al 1000×1000. Ma perché noi duri e puri nn fondiamo un Movimento 6 stelle ? Le 5 solite più la stella “mai alleanze”. Staremo sempre all’opposizione fino a quando non arriveremo al 51%,se rimaniamo coerenti in pochi anni ci arriviamo. Pensiamoci

  17. Sebastiano ha detto:

    Caro Ignazio, oltre a votare anche te per le Europee, ti dico che condivido pienamente la tua analisi e che in questi giorni ho avuto modo di esternare più volte questo concetto su facebook. È innegabile che la trattativa è stata tutta a svantaggio del M5S.
    Un caro saluto
    arch.nello Spadaro

  18. Rosario Micciche ha detto:

    Ciao faccio fatica a credere alle mie orecchie, ma al tempo stesso contento a oggi ero io che contestavo tutto e tutti, ma inascoltato il mio contestare e non da solo, con dei bei numeri ottenuti in varie competizioni elettorali sempre in un ottica a favore del M.5.S.
    E in passato a mio vedere tu non lo hai fatto, prendendo decisioni non condivise con noi anzi a volte imposte, e da quello che dici forse adesso puoi capire il nostro contestare in modo forte ma sincero verso il movimento per questo definiti invasati e scissionisti.
    Io credo che se ci sarà un’inversione di rotta verso le origini del movimento e iniziando le pulizie di casa, forse possiamo riprenderci le piazze perse.
    Spero solo un po’ d’ascolto che e sempre mancato.

  19. FRANCOP ha detto:

    Questo tentativo di governo col PD andava fatto esclusivamente con un presidente Conte che facesse da garante x M5S e PD. Se Conte dovesse disattendere questa imparzialita’ o dovesse propendere palesemente verso il PD bisogna andare subito al voto altrimenti il M5S si trovera’ sotto il 10% in pochi mesi.
    Pero’ voglio la revoca delle concessioni autostradali e non la revisione.
    Fate la TAV, pero’ in 2 anni si ricodtruisce Aquila, Amatrice e tutte le zone colpite dsl terremoto.
    Migranti…. io ho la soluzione costruita in 5 anni di esperienza. Buon lavoro Ignazio e grazie x la sincerita’

  20. Luca bernardini ha detto:

    Vivo in attesa che da un momento all’altro appaia la scritta sei su scherzi a parte.

  21. Francesco ha detto:

    Concordo con te

  22. Franco ha detto:

    Purtroppo ciò che ha scritto è la pura verità, questi “negoziatori” meriterebbero di essere mandati a negoziare al mercato delle fave !!! Vi hanno messo nel sacco che abilmente Conte ha preparato,! Cerchi di approfondire se ciò che ha scritto Jacopo Jacoboni su Conte e , l’antica amicizia con il Giglio magico, è tutta verità oppure no! Ho il presentimento che corrisponda al vero!

  23. Carla De Cesare ha detto:

    Non sono contenta affatto. Non solo mi sento presa in giro, la mia fiducia è stata carpita e tradita

  24. Toti ha detto:

    Ignazio riprendiamoci il movimento.
    Accanto a te ritornerei sul campo di battaglia.

  25. Franco ha detto:

    La penso allo stesso modo.
    Purtroppo !!!

  26. Maura ha detto:

    Alla domanda SE SONO CONTENTA DELLA COMPOSIZIONE DI QUESTO GOVERNO rispondo MI VIENE DA VOMITARE e mi chiedo a cosa serve votare?

  27. Alberto ha detto:

    In pieno accordo con quello che dici tu,ma veramente ci siamo fatti fregate così da veri poverini ci hanno tesò un imboscata che ci peserà a livello Europeo per almeno 5 anni e a livello nazionale con il PDIOTI andremo avanti un anno non di più poi elezioni dove il movimenti purtrompo sparira

  28. Luigi Russo ha detto:

    Uguale a quello che penso io. Un forte sostegno alla tua spiccata e ferma volontà politica movimentista 5stelle.
    Luigi Russo

  29. Tiziana ha detto:

    grazie. Condivido totalmente e sono incazzata nera

  30. Giuseppe Massimo Scagliarino ha detto:

    Complimenti per la chiarezza è per l’onestà intellettuale! Il m5s ha consegnato il futuro di questo paese a chi ha perseguito solo gli interessi di bottega! Credo che il m5s abbia decretato la propria fine è la fine di quel sogno chiamato cambiamento! Buon lavoro!

  31. Marco Asta ha detto:

    Analisi attenta dettagliata e
    che condivido pienamente. Solo adesso che fare? A mio avviso restare uniti e cercare di realizzare quanto possibile del programma iniziale…poi appena opportuno, magari tra 1 anno, staccare la spina non si può continuare a lungo con questi qui…

  32. Anna Maria Passuti ha detto:

    Anna Maria Passuti Daniele Borzo BorsatiIl movimento è morto !!Nessuno potrà più ricostruirlo è imploso !! Noi che l’ abbiamo votato non abbiamo più neanche voglia di alzarci per andare a produrre per mantenere questa classe politica marcia dentro e ci metto tutti partiti e movimenti !!Un WAFFANCULO è l’ unica cosa che riesco ancora a pronunciare !!NON VOTATE QUESTA SFIDUCIA AL POPOLO !!!C’E’ QUALCUNO IN PARLAMENTO CHE HA ANCORA UN PO DI DIGNITA’ !!C’E’ QUALCUNOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!

  33. luciano salamone ha detto:

    HO VOTATO SI IN PIATTAFORMA RUSSEAU MA NON PENSAVO A TRATTATIVE COSI SVANTAGGIOSE PER IL ***** O PER GLI ITALIANI. IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO E NON MI SEMBRA UN BEL GIORNO. FORSE è DA VALUTARE NEGLIO SE INIZIARE A QUESTE CONDIZIONI. LE TUE CONSIDERAZIONI LE CONDIVIDO IL TOTO E TI RINGRAZIO PER COME HAI LAVORATO E LAVORI IN EUROPA. NON CEDIAMO PIU’ SOVRANITA’ SE NON Cè PARITA’

  34. salvatore ha detto:

    Chi potrebbe essere contento dopo un fallimento così eclatante! Chi è stato artefice di questa vergognosa operazione nel riciclare chi ha depredato il sistema, si assuma le proprie responsabilità e tolga il disturbo.

  35. Miklos Kaiszter ha detto:

    Sono gli obbiettivi che si è messo ad essere una merda!

  36. Francesci ha detto:

    Questo governo e la fine del movimento 5s il tuo punto di vista lo condivido in pieno grazie Ignazio.

  37. Alberto ha detto:

    Di sicuro c’è una cosa . Il m5s perderà una valanga di consensi tra cui il mio, se non altro per le contraddizioni…. mai con il pd e poi?…

  38. Savatore ha detto:

    Complimenti per la spiegazione di come stanno realmente le cose, il m5s purtroppo pagherà a caro prezzo l’abbraccio col PD.
    Io però vorrei chiarire la questione del voto sulla piattaforma Rousseau perché è successo di tutto è quella votazione non doveva essere convalidata.
    Voglio essere piu chiaro perché in quella votazione a mio avviso ci sono stati dei brogli. Persone che votavano NO il voto non era vvalidato e differenza del SI.
    SONO SICURO CHE LA COSA SI RIPETERÀ E QUINDI NON SARÒ PIÙ IL SOLO A LAMENTARE QUESTA PRESA PER I FONDELLI.

  39. Giovanni Cultraro ha detto:

    Alla domanda voi siete contenti di questo governo, risposta, è quale alternativa c’era? Con questa legge elettorale detta (DETTA ROSATELLUM) che è stata fatta apposta per creare la babele, disperdere il 32,7% preso nel 2018?.
    Oggi se devo dare un mio parere da 1 a 10, sto nel 5, perché sono un realista, ho perdere il 32,7% o tentare di portare avanti i 20 punti che il M5S a sempre messo nel suo programma, allora dico che abbiamo una possibilità e la dobbiamo sfruttare fino in fondo, io da Catanese, ho votato Corrao con molta convinzione e non me ne sono pentito d’altronde dico di giocarci questa occasione. Non ero contento neanche quando c’era il contratto con la lega, ora senza indulgi-are si deve fare una legge elettorale seria e che metta in primo piano il cittadino e non gli interessi del partito.
    Sto ponderando attenzionando e vagliando se effettiva mente i 20 punti presentati dal M5S verranno almeno in “parte” portati a buon fine.
    NON AVER GETTATO AL MARE QUEL 32,7% E STATA LA COSA PIÙ GIUSTA CHE SI DOVEVA FARE.
    UN CORDIALE SALUTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.