Limoni tossici turchi in Sicilia. Corrao (M5S): Vicenda paradossale che grida vendetta

L’eurodeputato siciliano: “La Commissione Europea tuteli le nostre eccellenza, ma vengano resi pubblici i nomi degli importatori”. 

“Il sequestro dei limoni turchi a Siracusa è l’ennesima vicenda paradossale che grida vendetta in mondo che sembra impazzito. Adesso vogliamo i nomi degli importatori che hanno avuto il coraggio di acquistare limoni tossici, non adatti al consumo umano nella terra che produce i limoni più buoni del mondo”. A dichiararlo è l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao a proposito del maxi sequestro di limoni di provenienza turca nel Siracusano. “Nonostante l’ottimo lavoro portato avanti dagli addetti al controllo della merce che entra nei nostri confini – spiega Corrao – bisogna anche sottolineare che il susseguirsi di sequestri e merce non idonea, deve far riflettere e far reagire la Commissione Europea e le istituzioni responsabili. Restiamo dall’idea di inserire una regola di divieto d’importazione nelle regioni nelle quali i prodotti come grano, agrumi e ortaggi, rappresentano un importante volano di sviluppo e un fondamento economico storico. La nuova Commissione Europea prenda l’impegno di avviare una seria politica di tutela e sostegno economico alle produzioni agrumarie locali, che preveda anche l’intensificazione dei controlli e barriere anche tariffarie all’ingresso, soprattutto nel periodo di raccolta e formazione del prezzo” – conclude Corrao.


9 risposte a “Limoni tossici turchi in Sicilia. Corrao (M5S): Vicenda paradossale che grida vendetta”

  1. Giovanni Conti ha detto:

    Nel 2004 o 2005 lavorai per un breve periodo in porto a Voltri(ge) .Scaricai un container frigo di limoni uruguagi o uruguaiani ,già etichettati limoni della sicilia,e contestualmente caricai un camion diretto in sicilia.Dunque direi prassi comune e datata.

  2. Isabella Oztasciyan Bernardini ha detto:

    Si devono pubblicare i nomi degli importatori.

  3. Luana ha detto:

    Perché non sapete quanto sono buoni gli agrumi del Sarrabus da fare invidia a tutto il mondo.. Un eccellenza che viene buttata via per la cattiva politica.. Bisogna aiutare la nostra agricoltura anche in Sardegna..

  4. Mirco ha detto:

    Poi ci lamentiamo perché non vendono i limoni di produzione interna

  5. Franco ha detto:

    Scrivo partendo con il dire :forse molti diranno cosa c’entra questo con i limoni, seguite il ragionamento e vi accorgerete che fila, e prima di arrivare ai limoni onorevole Corrado le chiedo di spingere un’attimino su questa voce :METTERE PIÙ SOLDI IN BUSTA PAGA AGLI OPERAI E ALLE PENSIONI MINIME, COSÌ CHE IL POPOLO SI POSSA PERMETTERE DI SPENDERE QUEI CENTESIMI IN PIÙ PER COMPERARE LE NOSTRE DERRATE LIMONI COMPRESI, LO SAPPIAMO TUTTI CHE QUALSIASI COSA SIA PRODOTTO NEL NOSTRO PAESE COSTA UN PO’ DI PIÙ RISPETTO AI PRODOTTI CHE VENGONO DA ALTRI PAESI TIPO LA TURCHIA, QUINDI CHI SI TROVA A FARE LA SPESA PER UNA FAMIGLIA SI TROVA A FARE LA DIFFERENZA PER CENTESIMI E NON PER QUALITÀ, ( IO PER PRIMO IN CASA QUANDO VADO A FARE LA SPESA LA PRIMA COSA CHE OSSERVO È LA PROVENIENZA DEL PRODOTTO E QUINDI LA NOSTRA QUALITÀ È CONTROLLO PERCHÉ GRAZIE A DIO ME LO POSSO PERMETTERE AVENDO PRIMA UNO STIPENDIO ED ORA UNA PENSIONE ON BUONA MA DECENTE,OLTRE CIÒ DOBBIAMO RENDERCI CONTO ANCHE MINISTRO CORRAO CHE NOI SIAMO CIÒ CHE INGERIAMO, QUINDI SE NON SIAMO COSTRETTI A COMPERARE PORCHERIE PER ALIMENTARCI E CIOÈ MANGIAMO MEGLIO AVREMMO ANCHE MOLTI MENO PROBLEMI SANITARI, QUINDI MENO SPESA ANCHE PER LA SANITÀ,) HO CERCATO DI SINTETIZZARE MA IL DISCORSO È AMPIO, LE BUSTE PAGA AD ESEMPIO È TRENTA ANNI CHE NON HANNO UN VERO AUMENTO, E POI PERCHÉ SULLE PENSIONI DOBBIAMO RIPAGARE TASSE??? PERCHÉ???

  6. Gian Ros ha detto:

    Le nostre eccellenze c’è le dobbiamo tutelare da noi
    Va presa coscienza della situazione smosso L opinione pubblica ! Servono regole e severità ! Tutela serietà ! Manderei in galera a vita chi fa queste truffe!

  7. Giuseppeina Di Vico ha detto:

    Caro Corrao, sono iscritta al Mov. dal 2013 e devo confessare che come moltissimi militanti, sono molto sfiduciata per la scelta di fare un governo con il peggiore dei partiti (PD), il quale fagociterà il Mov. La lega non è migliore, ma con l’argomento della sovranità del nostro paese, c’erano degli obbiettivi comuni. Infatti anche per l’agricoltura, come per tantissimi altri problemi, subiamo fortissimi danni, proprio per imposizioni di Bruxelles. E che dire del MES che doveva essere soppresso, e che invece lo stiamo per approvare con ulteriori impegni dannosissimi per l’Italia! No il MES non va approvato! Insomma il programma dei 5 Stelle è stato stravolto per non andare al voto! Ok, c’era la manovra economica da approvare. Allora si poteva tornare al voto dopo la manovra, e spiegare ai cittadini, il tradimento di Salvini. La gente avrebbe capito, ed avrebbe premiato i 5Stelle! Così stiamo andando al suicidio di tutto: dei cittadini e del Movimento. Che dire, spero che ci sia un ripensamento e si vada al voto. Vedo molto nero per il futuro del nostro paese. L’Europa ci ridurrà a colonia: la Francia sfrutta gli africani, e gli italiani devono mantenere migliaia di africani, con i nostri figli che sono disoccupati, o che fuggono all’estero per non pesare sui genitori, ma alla fine pesano sulle nostre spalle gli immigrati! Io sono pensionata e da 10 anni anche io ho la pensione bloccata, ma non solo, si vanno a ritoccare anche le pensioni delle vedove. Ma che rispetto c’è per i vecchi che vivono di una pensione dignitosa! Quando si invecchia aumentano le spese mediche e di assistenza! E si tagliano le pensioni? La Corte costituzionale, durante il Governo Renzi, aveva dichiarato, che la mancata indicizzazione delle pensioni, era incostituzionale. Renzi non le indicizzò, ma neppure il M5S lo ha fatto, né con governo con la Lega, né naturalmente con il PD. OK tagliare vitalizi e pensioni d’oro, ma occorre ripristinare la normalità delle indicizzazione. Tagliare i vitalizi o pensioni d’oro, non migliora la vita a chi ha redditi e pensioni basse! Insomma, i problemi sono tantissimi, ma la via che si è scelto, è la peggiore! PS: La prossima volta che si forma un governo, mai più un Tecnico, deve essere un politico di partito, perché anche questa volta è stato infiltrato un Uomo di Bruxelles, perché questo è l’Avvocato Conte. Ci hanno nuovamente fregato! Ecco abbiamo un Governo del PD (maggior numero di Ministeri), con un Monti Bis! Non poteva essere peggio. Io condivido l’opinione di Paragone: occorre ripartire da sovranismo. Un saluto.

  8. Nello Friscuolo ha detto:

    Ma come funziona il mercato europeo? Cioé io Italia devo passare da un tramite europeo che vigila e sorveglia oppure sono libero di andarmi a comprare quello che voglio, dove voglio senza dar conto a questa pagliacciata che sempre meno chiamano unione europea?
    A napoli un vecchio detto recita “pazzo si,a fesso no”. Per quale motivo, acclarato che i limoni turchi sono conditi al vetriolo, devo continuare a comprarlo da loro? In fondo siamo specialozzati e li compriamo anche in Cile. Pazzia per pazzia prendiamoli anche su marte ma non avvelenati.

  9. A. V. ha detto:

    Basta mettere in primo piano gli interessi commerciali. Ci sono di fondo diritti primari da tutelare. La salute pubblica innanzitutto! perché quei limoni comunque sarebbero arrivati nelle tavole di tutto il Paese. E non ci dimentichiamo della spesa sociale sanitaria per le persone colpite dai danni dell’intossicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.