Infanzia. Corrao: “Risoluzione UE contro la sottrazione minori in Giappone è passo importante”

“Oggi in Commissione Petizioni del Parlamento europeo è stato compiuto un passo fondamentale contro la sottrazione di minori in Giappone. Sono soddisfatto che sia passata la linea che abbiamo proposto durante l’audizione. Adesso priorità a questo tema nelle prossime riunioni con le autorità giapponesi, incluso nel quadro dell’EU-JAPAN SPA, ovvero l’accordo di partenariato strategico tra Ue e Giappone”. A dichiararlo è l’eurodeputato siciliano Ignazio Corrao al termine della votazione della Risoluzione su “EU child abduction in Japan”, del Parlamento Europeo che ora approderà alla prossima riunione Plenaria del PE per la sua adozione definitiva.

“In Giappone – spiega Corrao – manca un sistema che tuteli adeguatamente il benessere e i diritti fondamentali dei minori bi-nazionali e dei genitori non giapponesi, tra i quali molti europei e di questi molti italiani. Se un genitore giapponese si rende artefice di sottrazione di minore, privando di qualsiasi contatto il minore con l’altro genitore, non c’è alcuna possibilità concreta di giungere alla tutela dei diritti del genitore che ne è vittima”.

“La cosa sbalorditiva – continua Corrao – è che le autorità giapponesi sono state finora sorde ad ogni richiesta di rispettare gli obblighi internazionali, modificando norme interne e condotte che pregiudicano gravemente sia il benessere dei minori coinvolti che i genitori non giapponesi. Per questo è stato per me un dovere morale rappresentare nelle Istituzioni europee le istanze di padri come Tommaso Perina e Vincent Fichot, condividendo appieno il  dolore e la rabbia che questi papà provano”.

“A mio parere, tuttavia, si è persa comunque l’occasione di richiedere esplicitamente la sospensione della partnership tra UE e Giappone in caso di perdurante assenza di miglioramenti su tale gravissima violazione da parte delle autorità giapponesi” – conclude Corrao.


6 risposte a “Infanzia. Corrao: “Risoluzione UE contro la sottrazione minori in Giappone è passo importante””

  1. Rosa Rinco ha detto:

    Grazie On Corrao, per il suo prezioso e sincero aiuto. Ha fatto una cosa buona .Grazie anche ai suoi collaboratori a nome di parenti e amici di Tommaso .Un cordiale saluto

  2. Piero perra ha detto:

    Ma ci importa qualcosa del giapone? Quando abbiamo il caso Bibbiano oscurato da tutti??

  3. Vincent Fichot ha detto:

    Dear Mr Corrao,
    I wanted to express my deepest appreciation for what you are doing for our children. You have taken this matter to heart from the minute you learnt about it and your ongoing support is critical in the fight to stop child abduction in Japan and have our children come home.
    On behalf of my children, thank you

  4. Luigi Vivona ha detto:

    È un problema serio che merita lo sforzo da parte di tutti.

  5. Gabriele ha detto:

    Gentile Sig. Corrao,
    La ringrazio tanto per il suo sforzo affinche’ il Giappone si adegui e rispetti i diritti che ogni genitore dovrebbe avere. La rabbia in ognuno di noi e’ che spesso non c’e’ una spiegazione logica a tutto cio’ e che i figli non hanno nessuna colpa per gli errori dei genitori.
    Grazie ancora e forza M5S.

  6. HIdeki.K ha detto:

    Sono giapponese.
    Anche mio figlio è stato rapito da mia moglie e dai genitori di mia moglie.
    Come sapete, ci sono molte vittime in Giappone.
    Tutti stanno facendo del loro meglio
    Il Giappone oggi è troppo crudele.
    Governo giapponese, gruppo bugiardo, giudici, avvocati, media
    Non importa quanto ci provi, il Giappone da solo non può risolverlo.
    Non credere più al governo giapponese.
    Ascolta la vittima.
    Si prega di dare sanzioni gravi al Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.