Fondi per asili nido in Sicilia

Oggi vi parlo del bando “Servizi di cura per la prima infanzia – Asili” che finanzia “interventi infrastrutturali a titolarità pubblica per l’implementazione dei nidi d’infanzia e dei servizi integrativi”

Il bando, approvato con D.D.G. n. 2427 del 29.11.2018, rientra nel programma dei fondi FSC 2007-2013 – Obiettivi di servizio e porta in dotazione 16,9 milioni di euro.

In cosa consiste?

Il bando è finalizzato a favorire la conciliazione vita lavoro e da aumentare la diffusione di servizi dedicati alla fascia di popolazione 0-3 anni.

Il bando prevede il finanziamento per comuni singoli o associati di interventi infrastrutturali finalizzati a:

  • implementare servizi per la prima infanzia fascia 0-3 anni cioè asili nido micro nido e servizi integrativi prima infanzia, come spazi gioco e centri per bambini e famiglie. Tale finalità comprende l’adeguamento e rifunzionalizzazione di immobili pubblici esistenti incluso l’acquisto di forniture e arredi. Potranno essere finanziati l’acquisto di immobili o la realizzazione di nuove costruzioni, esclusivamente a fronte di apposite dichiarazioni e documentazione comprovante l’indisponibilità di patrimonio pubblico immobiliare ri-convertibile per i nidi nello specifico contesto urbano e suburbano dove si intende soddisfare un significativo fabbisogno per l’utenza 0-3 anni suffragato da dati provenienti da fonti ufficiali e verificabili.
  • adeguare le strutture esistenti funzionanti alle normative in maniera di sicurezza, al miglioramento dell’accessibilità e all’adozione di efficaci di misure di risparmio energetico. Ciò per assicurare la continuità operativa e il miglioramento delle strutture che garantiscono l’offerta di servizi esistente.

Chi sono i beneficiari?

Possono presentare domanda i comuni della Regione Siciliana e le loro associazioni/consorzi/unioni. Ciascun comune o associazione o consorzio o unione di comuni potrà presentare al massimo due istanze ognuna delle quali afferenti un progetto.

Quanto finanzia?

Il contributo finanziario è concesso in conto capitale ed è pari per ciascuna operazione al 100% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 500.000 €.

Quando scade?

Le domande devono essere inviate entro le ore 13:00 del 90º giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sulla gazzetta ufficiale della regione siciliana.

Per maggiori info 

http://pti.regione.sicilia.it/portal/pls/portal/docs/149119754.PDF

http://pti.regione.sicilia.it/portal/pls/portal/docs/149119756.PDF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.