Erasmus+: bando generale 2016

Ci sono finanziamenti erogati direttamente dell’Europa senza passare dalle Regioni?

Spesso ricorre questo quesito tra i cittadini che lamentano la lentezza e le procedure ingarbugliate per accedere ai Fondi strutturali europei (FESR, FSE e FEASR), gestiti attraverso la Regione Siciliana.

La risposta è sì: esistono Programmi di finanziamento direttamente gestiti a livello europeo. Uno di questi è il Programma Erasmus+ a sostegno dei settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport. Quello che andiamo ad esporre è il Programma 2016.

Il Programma finanzia fornisce sostegno a progetti riguardanti:

Azione chiave 1 – Mobilità individuale ai fini dell`apprendimento:
– Mobilità individuale nel settore dell`istruzione, della formazione e della gioventù;
– Diplomi di master congiunti;
– Eventi di ampia portata legati al Servizio volontario europeo.

Azione chiave 2 – Cooperazione per l`innovazione e lo scambio di buone prassi:
– Partenariati strategici nel settore dell`istruzione, della formazione e della gioventù;
– Alleanze della conoscenza;
– Alleanze delle abilità settoriali;
– Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore (Regional and National Priorities);
– Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù.

Azione chiave 3 – Sostegno alle riforme delle politiche:
– Dialogo strutturato: incontro tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù.

Attività Jean Monnet:
– Cattedre Jean Monnet;
– Moduli Jean Monnet;
– Centri di Eccellenza Jean Monnet;
– Sostegno Jean Monnet alle associazioni;
– Reti Jean Monnet;
– Progetti Jean Monnet.

Sport:
– Partenariati di collaborazione;
– Piccoli partenariati di collaborazione;
– Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro.

Beneficiari

In generale, il bando è rivolto a qualsiasi organismo, pubblico o privato, operante nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.
Alle azioni Jean Monnet possono partecipare istituti di istruzione superiore/organismi di tutto il mondo.

Come funziona il Programma?

Per la presentazione e valutazione delle proposte di progetto si prevede una procedura decentrata o centralizzata. Le azioni di ERASMUS+ sono distinte in azioni decentralizzate e azioni centralizzate: le prime vengono gestite a livello nazionale dalle Agenzie nazionali dei Paesi partecipanti al programma, le seconde, invece, vengono gestite a livello europeo dall’Agenzia esecutiva EACEA. La “Guida al programma” dettaglia per ogni azione la procedura a cui è soggetta.

Scadenze

I progetti devono essere presentati per le ore 12 (ora di Bruxelles) dei termini indicati di seguito:

Azione chiave 1
– Mobilità individuale nel settore della gioventù:  26 aprile 2016; 4 ottobre 2016
– Eventi di ampia portata legati al Servizio volontario europeo: 1 aprile 2016

Azione chiave 2
– Partenariati strategici nel settore dell`istruzione e formazione: 31 marzo 2016 (a seguito di rettifica)
– Partenariati strategici nel settore della gioventù:  26 aprile 2016; 4 ottobre 2016 (a seguito di rettifica)
– Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù:  1 luglio 2016

Azione chiave 3
Dialogo strutturato: incontro tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù: 26 aprile 20164 ottobre 2016

Attività Jean Monnet
Per tutte le azioni: 25 febbraio 2016

Sport
– Partenariati di collaborazione non connessi alla Settimana europea dello sport: 12 maggio 2016
– 
Piccoli partenariati di collaborazione: 12 maggio 2016
– Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro non connessi alla Settimana europea dello sport: 12 maggio  2016

Quante risorse sono a disposizione?

1871, 1 milioni di euro, così ripartiti:
– Istruzione e formazione: 1645,6 milioni di euro
– Gioventù: 186,7 milioni di euro
– Jean Monnet: 11,4 milioni di euro
– Sport: 27,4 milioni di euro

 

Quali aree geografiche sono coinvolte?

UE 28  – Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Turchia 

Paesi specifici/Regioni specifiche  – Come specificato nella scheda

ex Repubblica jugoslava di Macedonia 

EFTA/SEE  – Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Dove posso trovare i documenti per partecipare ai bandi?

Referente: Agenzia esecutiva EACEA
Sito Web

Referente: Sito ufficiale italiano per Erasmus+ (con link alle Agenzie nazionali Erasmus+: Ang, ISFOL, INDIRE)

Sito Web

 

 

 Testo del bando generale 2016 Erasmus+(file.pdf)
 Bando generale 2016 Erasmus+: rettifica scadenze Azione chiave 2 (file.pdf)
 Erasmus+: Guida al programma 2016 (versione 1 – 20/10/2015) – in lingua inglese (file.pdf)
 Erasmus+: Corrigendum Guida al programma 2016 (15/12/2015) – in lingua inglese (file.pdf)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.