Connessioni wi-fi gratuite per i cittadini europei. Ho appena scritto ai sindaci: Approfittatene!

“Cari sindaci, la Commissione Europea ha finalmente lanciato il bando per promuovere le connessioni wi-fi gratuite per i cittadini negli spazi pubblici come parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari in tutta l’Europa”.

L’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao torna a rivolgersi ai sindaci sindaci siciliani e sardi comunicando loro la data in cui uscirà il bando WIFI4EU che prevede connessioni wi-fi gratuite per i cittadini europei.

“C’è un problema di connettività molto diffuso in Sicilia e Sardegna – spiega l’eurodeputato – e questo strumento potrebbe contribuire a raggiungere comunità isolate, allargare la partecipazione e ridurre il digital divide per le aree marginali. Il bando WI-FI4EU uscirà il 15 MAGGIO 2018 ed è già possibile per gli  Enti locali registrarsi attraverso questo portale https://goo.gl/4PKkJj.  La registrazione è il passo preliminare che consentirà ai Comuni di partecipare al bando e ottenere il voucher. Consiglio a tutti di farlo prima possibile. Il 15 Maggio 2018, alle ore 13.00 uscirà il primo bando: i Comuni registrati potranno presentare la  propria candidatura per avere un voucher WiFi4EU. I voucher saranno assegnati secondo la modalità “a sportello” (“first-come, first-served”), cioè in base all’ordine di arrivo della richiesta. Sarà quindi fondamentale la data e l’orario di inoltro della candidatura.  Per questo i Comuni dovranno prepararsi nel migliore dei modi per non perdere l’occasione. Per maggiori informazioni sul bando, è possibile cliccare qui per le domande e le risposte elaborate dalla Commissione per chiarire tutti gli aspetti dell’iniziativa https://goo.gl/yMrhba  oppure scrivere a https://goo.gl/JuQiTx ”.

“Ricordo che il voucher – sottolinea Corrao – coprirà i costi per le attrezzature e l’installazione degli hotspot Wi-fi. Ai beneficiari spetterà impegnarsi per pagare i costi per la connessione e il mantenimento dell’infrastruttura per offrire una connessione Wi-fi libera e di alta qualità per almeno 3 anni. L’ammontare del voucher equivale a 15.000 euro per ciascuna municipalità. Qui trovate la lista dei Comuni italiani ammessi a partecipare: https://goo.gl/NzhN3j . Trattandosi di un bando a sportello consiglio di fare il prima possibile. Mi auguro che i sindaci di Sicilia e Sardegna con particolari problemi di connessione facciano tutto il possibile – conclude Corrao – per non perdere questa straordinaria opportunità”. 

 


7 risposte a “Connessioni wi-fi gratuite per i cittadini europei. Ho appena scritto ai sindaci: Approfittatene!”

  1. giancarlo busso ha detto:

    Ottimo ma vorrei capire se i 15.000 euro sono unatantum o si dovranno pagare ogni anno?

    • Elena tosini ha detto:

      i 15mila sono il contributo erogato tramite voucher e dopo aver vinto il bando.
      Il Comune deve però coprire i costi della connessione (contratto con un server) e garantire manutenzione e efficienza del servizio per 3 anni.

      Questo è quanto ..più dettagliatamente bisognerà scrivere al link (y)
      Elena

  2. Claudio ha detto:

    Sono contento mi sembra un ottima idea.

  3. Celestina D'Ariano ha detto:

    Buongiorno ottima proposta.
    Vorrei sapere se per dare questo servizio ci sia bisogno di altre installazioni di antenne?
    Grazie per l’attenzione.
    Buon lavoro !

  4. Giovanni De Rossi ha detto:

    Caro Ignazio Corrao sono Giovanni da cinque anni attivista MU di Monte Porzio Catone (Castelli Romani). Una delle nostre attività sul territorio sulla quale abbiamo lavorato incessantemente e stata quella di fare informazione in merito alla nocività dei campi elettromagnetici sulla salute dei cittadini: oltre ad aver personalmente contribuito all’organizzazione di conferenze con relatori di fama internazionale (dott. Marinelli, dott. Giuliani….) con una notevole partecipazione della cittadinanza, abbiamo anche affrontato la questione Wi-Fi nelle scuole del nostro territorio ribadendo il principio di “PRECAUZIONE” che su queste questioni è di fondamentale importanza viste le evidenti contraddizioni nell’ambiente della ricerca scientifica. Credo che il M5S debba definire in merito all’ELETTROSMOG una posizione chiara e definita. Comprendo che queste questioni sono ancora poco chiare per molti, sarei molto lieto di avere uno scambio di idee con te, compatibilmente con i tuoi impegni.

  5. Andrea Profeti ha detto:

    Un’appello condivisibile ed utile. Ma il bando può interessare anche altri Comuni non necessariamente sardi o siciliani?

  6. GIAMPAOLO ha detto:

    OTTIMA INIZIATIVA, MA COME FACCIO A REPERIRE “PROVA DELL’APPROVAZIONE DELLA DOMANDA”?
    GRAZIE ANTICIPATAMENTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.